Report Ocse 2022: lo stato dell’istruzione in Italia

Nel mese di ottobre l’organizzazione internazionale Save the Children e la Fondazione Agnelli hanno presentato a Roma i dati dell’ultimo report OCSE sull’istruzione: “Education at a Glance 2022 – Uno sguardo sull’istruzione”.

Il Report analizza i sistemi educativi dei 38 paesi membri dell’OCSE, oltre a Argentina, Brasile, Cina, India, Indonesia, Arabia Saudita e Sud Africa. Un capitolo del report è stato dedicato all’impatto del Covid-19 sull’insegnamento e l’apprendimento negli ultimi due anni scolastici.

 

Per quanto riguarda l’Italia, i dati emersi sono sconcertanti.
Negli ultimi 20 anni abbiamo fatto dei passi indietro e oggi siamo uno dei fanalini di coda tra i Paesi analizzati: dalla disparità di prestazioni territoriali, alla retribuzione netta dei nostri laureati, fino ai dati di disoccupazione e di abbandono scolastico.

Per noi di New Life for Children, che siamo attivi in Italia e nel mondo con interventi a sostegno dell’istruzione e della formazione, questo quadro è molto preoccupante.

 

Un dato positivo emerge tra i tanti negativi ed è giusto citarlo: l’elevata percentuale di bimbi fra i 3 e i 5 anni che frequentano la scuola dell’infanzia (92%) ci colloca al di sopra della media OCSE, anche se bisogna ricordare che il monte ore di insegnamento che proponiamo nelle nostre scuole dell’infanzia è inferiore alla media europea.

 

Ai link che seguono link è possibile leggere alcuni approfondimenti:

https://www.interris.it/la-voce-degli-ultimi/report-ocse-2022-nido-universita-buchi-italia-futuro-nostri-giovani/

https://www.oecd-ilibrary.org/education/education-at-a-glance-2022_3197152b-en

 

Continua a leggere il nostro blog per rimanere aggiornato!

Due bambini disegnano su un tavolino nel cortile della scuola
Bambini che disegnano nel cortile di una scuola

Altri contenuti dal Blog

News

La sfida educativa, un tema cruciale

In un mondo in rapida evoluzione, garantire alle nuove generazioni la possibilità di realizzare le proprie aspirazioni è vitale per il loro benessere personale, ma anche per il nostro benessere collettivo. Chi si occupa di educazione può fare la differenza, intervenendo in 4 macro-aree.

READ MORE

News

La scuola regala un futuro ai bambini del Congo

La mortalità infantile elevata, la malnutrizione diffusa, la scarsa copertura vaccinale e il difficile accesso all’acqua nella Repubblica Democratica del Congo costituiscono gli ostacoli maggiori al benessere dei bambini.

READ MORE

News

Il valore dell’arte per i bambini

L'arte non è “solo” uno strumento importante per stimolare la curiosità dei bambini, dare spazio e tempo alle loro emozioni e sostenerne le creatività. È anche una finestra aperta sul mondo.

READ MORE

News

Emozionarsi per imparare

Una scuola che fa entrare le emozioni in classe non è solo impegnata a offrire istruzione in senso classico, ma diventa un’istituzione “formativa” dell'essere umano.

READ MORE