La sfida educativa, un tema cruciale

In un mondo in rapida evoluzione, garantire alle nuove generazioni la possibilità di realizzare le proprie aspirazioni è vitale per il loro benessere personale, ma anche per il nostro benessere collettivo. Chi si occupa di educazione può fare la differenza, intervenendo in 4 macro-aree.

 

1. Ereditarietà dell’istruzione
L’istruzione si tramanda di generazione in generazione, creando cicli di povertà educativa difficili da interrompere. Succede anche in Italia, dove ancora oggi molti ragazzi non riescono a completare la scuola dell’obbligo e anche per questo rimangono per tutta la vita ai margini della società. È necessario intervenire per interrompere questa connessione.
Approfondisci al link: https://epale.ec.europa.eu/it/blog/poverta-educativa-il-quadro-della-situazione-italiana-e-lanalisi-dei-dati

 

2. Limitazione dello sviluppo emotivo e sociale
I bambini che crescono nella povertà educativa hanno meno opportunità di sviluppare le competenze sociali ed emotive indispensabili nel loro futuro lavorativo. Senza il giusto supporto potranno facilmente avere problemi di autostima e difficoltà relazionali. Per questo motivo è necessario creare ambienti educativi che promuovono l’espressione emotiva, a scuola come a casa o nei vari contesti sociali frequentati dai bambini, nonché garantire un supporto psicologico là dove si individuano le maggiori fragilità.
Approfondisci al link: www.invalsiopen.it/beyond-academic-learning-indagine-competenze-sociali-emotive/

 

3. Necessità di Investire nel sistema educativo
Investire continuativamente nell’educazione è fondamentale per creare opportunità e migliorare le prospettive future dei nostri bambini e ragazzi. Ogni euro speso nell’istruzione ha un grande ritorno in termini di sviluppo economico e sociale, nel medio e nel lungo periodo. Migliorare in quantità e qualità le infrastrutture scolastiche e formare insegnanti ed educatori competenti sono i primi passi da compiere per costruire un’istruzione di qualità, a beneficio di tutti.

Approfondisci al link: www.openpolis.it/linvestimento-sullistruzione-per-uscire-dalle-crisi/


4. Investire nella formazione degli insegnanti all’estero
Nei contesti internazionali, dove le risorse educative sopo solitamente molto limitate, il supporto e la formazione degli insegnanti diventano ancora più importanti. L’educazione è un potente strumento per promuovere la pace e la stabilità sociale e gli insegnanti ben formati sono in grado di educare i giovani sui valori della tolleranza, della coesione sociale e della risoluzione pacifica dei conflitti, contribuendo così a costruire società più stabili e pacifiche.

Approfondisci al link: www.rainews.it/maratona/2024/01/summit-italia-africa-al-centro-del-piano-mattei-lo-sviluppo-energetico-cf8e8b8c-4195-47be-9108-2a9556e29522.html

 

Continua a leggere il nostro blog per rimanere aggiornato!

Un momento di formazione degli educatori
Un momento di formazione degli educatori

Altri contenuti dal Blog

News

La sfida educativa, un tema cruciale

In un mondo in rapida evoluzione, garantire alle nuove generazioni la possibilità di realizzare le proprie aspirazioni è vitale per il loro benessere personale, ma anche per il nostro benessere collettivo. Chi si occupa di educazione può fare la differenza, intervenendo in 4 macro-aree.

READ MORE

News

La scuola regala un futuro ai bambini del Congo

La mortalità infantile elevata, la malnutrizione diffusa, la scarsa copertura vaccinale e il difficile accesso all’acqua nella Repubblica Democratica del Congo costituiscono gli ostacoli maggiori al benessere dei bambini.

READ MORE

News

Il valore dell’arte per i bambini

L'arte non è “solo” uno strumento importante per stimolare la curiosità dei bambini, dare spazio e tempo alle loro emozioni e sostenerne le creatività. È anche una finestra aperta sul mondo.

READ MORE

News

Emozionarsi per imparare

Una scuola che fa entrare le emozioni in classe non è solo impegnata a offrire istruzione in senso classico, ma diventa un’istituzione “formativa” dell'essere umano.

READ MORE