A sostegno dei bambini e delle famiglie in Italia

New Life for Children sostiene la crescita dei bambini e le famiglie in difficoltà in diversi Paesi del mondo, ma siamo presenti e attivi anche in Italia. In partnership con la Fondazione Patrizio Paoletti, i nostri progetti di sostegno all’infanzia e alla genitorialità si concentrano nelle periferie delle grandi città.

 

A Tor Bella Monaca, nella periferia di Roma, a fine 2022 abbiamo inaugurato “Bella Lab”, un centro educativo per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia. Attraverso programmi socio-educativi, sviluppati in partnership con le istituzioni e alcune scuole del quartiere, Bella Lab si propone come un progetto educativo, terapeutico, solidale e di aggregazione, con due obiettivi prioritari: promuovere il benessere psico-fisico dei bambini e delle loro famiglie e contrastare il grave fenomeno della dispersione scolastica.

 

Fin dall’apertura il centro è stato frequentato da tantissimi bambini e adolescenti, che hanno uno spazio tutto per loro dove giocare e imparare a relazionarsi gli uni agli altri in maniera positiva, esprimere emozioni e talenti grazie ai laboratori di circo e pittura, musica e teatro, uscire per fare delle belle gite e conoscere meglio la loro città.

 

I bambini sono seguiti da educatori esperti e da una psicologa, che sostengono anche le mamme e i papà nel difficile “lavoro di genitore”, reso ancora più difficile dal contesto di marginalità socio-economica in cui molte famiglie si trovano a vivere. Rimarremo aperti anche in estate, per garantire un servizio fondamentale in un periodo in cui tutti i servizi sono ridotti al minimo.

 

A Tor Bella Monaca non siamo solo al centro ma andiamo anche a scuola, dove insegniamo… e impariamo! Perché dai bambini e dallo scambio con gli altri c’è sempre tanto da imparare. Alla scuola media proponiamo laboratori di circo motricità, per rinforzare le relazioni tra i ragazzi con gli esercizi di coppia e di gruppo tipici del circo e incontri sulla gestione del conflitto. Il progetto coinvolge 150 bambini e giovanissimi.

 

Anche a Scampìa, nella periferia di Napoli, siamo presenti con i laboratori di circo sociale. Il progetto è dedicato ai minori più fragili e ci permette di raggiungere 100 bambini e ragazzi nella scuola.
Ma perché un progetto di circo sociale a scuola? Per supportare i bambini nell’apprendimento delle materie scolastiche, come la matematica e le lingue, tramite sequenze di giocoleria. Inoltre l’équipe di educatori, psicologi e pedagogisti supporta gli insegnanti, con l’obiettivo di sostenerli nella relazione con gli studenti e aumentarne il coinvolgimento.

 

Dopo la scuola, due volte alla settimana, accogliamo al laboratorio pomeridiano di circo 50 bambini e ragazzi dai 6 ai 20 anni. L’approccio è ludico, ma le attività sono ispirate al circo professionale: tutti gli operatori sono infatti professionisti formati a livello nazionale ed internazionale. Inoltre, in collaborazione con altre associazioni del quartiere, proponiamo laboratori mensili aperti a tutti.

 

Come sempre se la singola presenza è fondamentale, la collaborazione con le altre realtà del territorio si conferma uno degli elementi vincenti dei nostri progetti. Una cosa è certa: insieme si riesce a fare di più e meglio!

 

Nell’anno in corso il progetto è sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.

 

Continua a leggere il nostro blog per rimanere aggiornato!

Le attività estive al Centro di Tor Bella Monaca

Altri contenuti dal Blog

News

La scuola regala un futuro ai bambini del Congo

La mortalità infantile elevata, la malnutrizione diffusa, la scarsa copertura vaccinale e il difficile accesso all’acqua nella Repubblica Democratica del Congo costituiscono gli ostacoli maggiori al benessere dei bambini.

READ MORE

News

Il valore dell’arte per i bambini

L'arte non è “solo” uno strumento importante per stimolare la curiosità dei bambini, dare spazio e tempo alle loro emozioni e sostenerne le creatività. È anche una finestra aperta sul mondo.

READ MORE

News

Emozionarsi per imparare

Una scuola che fa entrare le emozioni in classe non è solo impegnata a offrire istruzione in senso classico, ma diventa un’istituzione “formativa” dell'essere umano.

READ MORE

News

Gli “street children” del Kenya

Il fenomeno degli Street Children è molto diffuso nelle grandi metropoli dei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa. In Kenya la situazione è particolarmente grave: sono 300.000 i bambini che vivono in strada, 150.000 nella sola capitale Nairobi.

READ MORE